Ravioli fatti in casa ripieni di ricotta e spinacini conditi con burro e salvia

Mi piace cucinare ricette semplici, classiche, però con un tocco di originalità nell’aspetto o nel colore (sostituisco il cavolfiore bianco con quello viola, verde, arancione; le classiche melanzane con quelle bianche ecc). Amo creare tali ricette, utilizzando sempre colori naturali, e questa di oggi è una di loro: ravioli fatti in casa ripieni di ricotta e spinaci conditi con burro e salvia.

1-copiaDosaggio: 4 persone

2-copiaPreparazione: 30 min + 30 min per il riposo

3-copiaCottura: 10 min

ingIngredienti:

  • 50g burro
  • 15 foglie di salvia

Per l’impasto:

  • 350g farina
  • 2 uova
  • 150g barbabietola rossa
  • 1 cucchiaio d’acqua
  • 1 cucchiaio d’olio EVO
  • sale

Per il ripieno:

  • 250g ricotta
  • 100g spinacini
  • burro
  • sale

ProcedimentoProcedimento:

  1. Per cominciare, far bollire la barbabietola per 20-30 minuti;
  2. Quando sarà cotta, scolarla, pelarla e frullarla col mixer;
  3. Aggiungere 1 cucchiaio d’acqua e uno d’olio e frullare ancora una volta;
  4. Utilizzando un panno, drenare il succo di barbabietola;
  5. In una ciotola, mettere il succo di barbabietola, le uova, un pizzico di sale e aggiungere la farina poco per volta (a seconda della dimensione dell’uovo, potrebbe non essere necessario aggiungere tutta la farina o al contrario potremmo averne bisogno di più);
  6. Mescolare tutti gli ingredienti e impastare bene per 10-15 minuti (l’impasto deve risultare elastico e poroso);
  7. Mentre la pasta riposa (mezz’ora), preparare il ripieno: cuocere le foglie di spinaci col burro;
  8. Mescolare gli spinaci cotti, la ricotta e un pizzico di sale;
  9. Una volta che l’impasto ha finito di riposare, dividerlo in 6 parti uguali e stenderle con la macchina per la pasta o col mattarello;
  10. Posizionare la prima sfoglia d’impasto infarinata sullo stampo per i ravioli (o sul piano di lavoro in caso non si abbia lo stampo) e inserire il ripieno;
  11. Coprire con un’altra sfoglia d’impasto e pressare col mattarello (o le dita nel caso in cui non si abbia lo stampo per i ravioli);
  12. Girare lo stampo e scuotere i ravioli (qualora non si staccassero alla perfezione, possono essere tagliati con un coltello o una rotella zigrinata);
  13. Ripetere il procedimento per le restanti quattro sfoglie;
  14. Per cuocere i ravioli, farli bollire in acqua salata finché non saliranno in superficie;
  15. Scolare e condire con burro e salvia.

Lo sapevi che...Lo sapevi che …

… se si usa la macchina per la pasta, allora l’impasto dev’essere più duro rispetto a quando lo si lavora manualmente?

… si possono ottenere delle tagliatelle, tajarin con l’impasto avanzato?

… è possibile personalizzare l’impasto con dei coloranti naturali: viola dalla barbabietola, arancione dalla zucca, verde dagli spinaci ecc?

Buon appetito!

2 comments on “Ravioli fatti in casa ripieni di ricotta e spinacini conditi con burro e salvia

Comment on this post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *