Polpo su crema di patate con burro e latte, pomodorini arrostiti, ravanelli freschi e aneto

Il polpo è il protagonista di questa ricetta – un dono del mare che può essere cucinato in tanti modi, l’importante è seguire alcune semplici regole. Oggi vi propongo il polpo con purea di patate, pomodori arrostiti, ravanelli freschi e aneto, l’ho servito in due modi diversi, ma entrambi molto semplici.

Polpo su crema di patate con burro e latte, pomodorini arrostiti, ravanelli freschi e aneto

1-copiaDosaggio: 4 persone

2-copiaPreparazione: 15 min

3-copiaCottura: 50 min

Polpo su crema di patate con burro e latte, pomodorini arrostiti, ravanelli freschi e aneto

ingIngredienti:

Per il polpo:

  • 700g polpo
  • 70g cipolla (1)
  • 120g carote (2)
  • 60g sedano
  • 2 foglie di alloro
  • 10 grani di pepe nero
  • acqua
  • sale

Per la purea:

  • 500g patate
  • 100g burro
  • 200ml latte
  • acqua
  • sale

Per guarnire:

  • 350g pomodorini di Pachino
  • 100g ravanelli
  • aneto
  • olio EVO
  • sale nero

Polpo su crema di patate con burro e latte, pomodorini arrostiti, ravanelli freschi e aneto

ProcedimentoProcedimento:

  1. Per cominciare, pulire il polpo e sciacquarlo abbondantemente;
  2. In una pentola, mettere a cuocere l’acqua, la cipolla, le carote, il sedano, i grani di pepe, le foglie di alloro e il sale;
  3. Quando l’acqua inizierà a bollire, immergere il polpo nella pentola;
  4. Cuocere per un quarto d’ora, poi togliere dal fuoco, lasciarlo in padella con acqua e coprire con il coperchio finché si raffredderà;
  5. Nel frattempo, sbucciare le patate, tagliarle a dadi e farle bollire nell’acqua salata;
  6. Quando le patate saranno cotte, scolarle, aggiungere il burro e il latte caldo e schiacciarle;
  7. Scolare il polpo e tagliarlo a pezzi;
  8. In una padella, far rosolare i pezzi di polpo e i pomodorini con un po’ di olio e sale nero;
  9. Servire il polpo con la purea di patate, pomodorini arrostiti, aneto e ravanelli freschi (possono essere utilizzati anche le carote bollite), un po’ di olio e sale nero.

Polpo su crema di patate con burro e latte, pomodorini arrostiti, ravanelli freschi e aneto

Lo sapevi che...Lo sapevi che …

… per ottenere una purea liscia e omogenea, è possibile frullarla (attenzione: non farlo troppo e ad alta velocità, rischi che la purea si trasformi in una pasta appiccicosa)?

… poiché il polpo non abbia una consistenza gommosa, è necessario farlo congelare per una notte (le fibre saranno distese) e prima di un cucinarlo – scongelare in modo naturale (in frigorifero)?

… perché il polpo abbia i tentacoli arricciati, è necessario affondarli in acqua bollente e quindi estrarli subito, ripetendo questa procedura 3-4 volte?

Polpo su crema di patate con burro e latte, pomodorini arrostiti, ravanelli freschi e aneto

Buon appetito!

Comment on this post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *