Crespelle con l’aneto ripiene di crema di formaggio Philadelphia, salmone affumicato e aneto fresco accompanate da una fresca insalata di rucola, ravanelli ed erba cipollina

Questa ricetta contiene gusti classici, ma che si completano perfettamente e creano un’armonia gastronomica.

Crespelle con l'aneto ripiene di crema di formaggio Philadelphia, salmone affumicato e aneto fresco accompanate da una fresca insalata di rucola, ravanelli ed erba cipollina

1-copiaDosaggio: 3 persone

2-copiaPreparazione: 10 min

3-copiaCottura: 10 min

Crespelle con l'aneto ripiene di crema di formaggio Philadelphia, salmone affumicato e aneto fresco accompanate da una fresca insalata di rucola, ravanelli ed erba cipollina

ingIngredienti:

Per 3 crespelle:

  • 100g farina
  • 200ml latte
  • 1 uovo
  • aneto
  • sale
  • 20g burro (per spalmare sulla padella)

Per il ripieno:

  • 360g salmone affumicato
  • 180g crema di formaggio Philadelphia
  • aneto

Per l’insalata:

  • rucola
  • ravanelli
  • erba cipollina
  • olio EVO
  • sale

Crespelle con l'aneto ripiene di crema di formaggio Philadelphia, salmone affumicato e aneto fresco accompanate da una fresca insalata di rucola, ravanelli ed erba cipollina

ProcedimentoProcedimento:

  1. Come prima cosa, mescolare la farina, l’uovo, il latte, l’aneto tritato e il sale;
  2. Mettere la padella sul fuoco e spalmare la superficie interna di burro;
  3. Versare un terzo dell’impasto ottenuto prima e farlo estendere su tutta la base della padella;
  4. Dopo circa 2 minuti, con l’aiuto di una spatola, far girare la crespella sull’altro lato;
  5. Spalmare le crespelle con la crema di formaggio, mettere le fette di salmone affumicato e l’aneto fresco;
  6. Piegarle e servirle con l’insalata di rucola, radicchio affettato ed erba cipollina.

Crespelle con l'aneto ripiene di crema di formaggio Philadelphia, salmone affumicato e aneto fresco accompanate da una fresca insalata di rucola, ravanelli ed erba cipollina

Lo sapevi che...Lo sapevi che …

… perché le crespelle siano porose, si consiglia di aggiungere due cucchiai di olio d’oliva nella pasta?

… per evitare la formazione di grumi, è necessario disporre la farina a fontana e mettere le uova in centro?

… se i grumi persistono nella pasta, è possibile farla passare attraverso il setaccio o utilizzare un frullatore?

… per avere una pasta più elastica, si raccomanda di farla riposare dai 30 minuti all’ora?

Buon appetito!

Comment on this post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *